CONDIVIDETE , grazie

Share

venerdì 5 febbraio 2016

Trasporti gratuiti per disoccupati e precari




BANDO
Milano Viaggia con te



Abbonamenti gratuiti Atm per disoccupati e precari: il bando
Le domande potranno essere presentate dal 18 al 21 febbraio. Tajani: “Un aiuto concreto per agevolare la mobilità di chi ha perso il lavoro o vive in situazioni di precarietà”

Torna per il quarto anno consecutivo “Milano Viaggia con te”, l’iniziativa promossa dall’assessorato alle Politiche per il Lavoro del Comune di Milano che mette a disposizione abbonamenti annuali gratuiti Atm per disoccupati e giovani precari.

Le richieste di partecipazione, utili ad assegnare il numero di pratica per l’inserimento della domanda, potranno essere inoltrate dal 18 al 21 febbraio.

I requisiti per accedere al bando sono: la residenza a Milano per i cittadini italiani, l’attestato di iscrizione anagrafica al Comune di Milano per i cittadini europei e, per i cittadini extraeuropei, l’essere in regola con il permesso di soggiorno.

Chi ha perso il lavoro prima del 21 dicembre 2015 dovrà essere in possesso della certificazione dello stato occupazionale rilasciata dal Centro per l’impiego di Milano. I disoccupati a partire dal 21 dicembre 2015 dovranno richiedere il rilascio della dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (Did) rilasciata attraverso il sistema informativo regionale
 al link                           http://gefo.servizirl.it/dote/

Per procedere alla prenotazione per la presentazione della domanda basterà collegarsi a


(il link sarà attivo a partire dal 18 febbraio) anche da smartphone o tablet, inserendo nome, cognome, codice fiscale, indirizzo e-mail e la tipologia di stato occupazionale con cui si partecipa, ovvero se si è disoccupati o precari. Entro 24 ore si riceverà una mail con il numero di prenotazione, oltre a tutte indicazioni sulla procedura da seguire e le date per l’invio della domanda di partecipazione al bando.
La comunicazione avverrà non prima della seconda settimana di marzo 2016 per gli assegnatari disoccupati, per i precari non prima dell’ultima settimana di aprile 2016.
Il bando è rivolto a coloro che non hanno ricevuto l’abbonamento Atm gratuito grazie all’edizione 2015 di "Milano Viaggia con te".
Tutte le informazioni sono disponibili al link
                             http://www.lavoroeformazioneincomune.it/milano-viaggia-con-te-2016/

Lo sforzo del Comune di Milano e' lodevole ma presenta alcune insufficienze :
I numero delle tessere gratuite e' LIMITATA solo 1000 persone possono fruirne , quindi se partecipate al bando dovete essere collegati alla pagina ( link sopra a queste righe) prima delle ore 12 del giorno 18 Febbraio , alle 12.00 esatte scatta la possibilita' di compilare con i propri dati , poi cliccate invio se tutto e' correttamente compilato riceverete nella vostra casella postale un numero col quale vi potete recare all'uffico ATM ,
ed avviare la procedura col tesserino, foto, ecc AVETE VINTO 1 ANNO GRATIS
Alle ore 12.15 si e' già raggiunto il numero di abbonamenti gratuiti disponibili.
Inoltre chi ha usufruito del servizio l'anno precedente , ne e' ESCLUSO  quest' anno.


ECCO LE NOSTRE PROPOSTE  



MOVIMENTO per i DIRITTI dei DISOCCUPATI

Documento proposta su trasposto urbano a favore dei disoccupati
I disoccupati tutti, rappresentano una fetta importante delle nuove fasce deboli e, una delle loro priorità è la ricerca del lavoro, entro e fuori i confini della città di residenza. Le scarse disponibilità economiche comportano limitazioni nell’uso di autovetture per girare alla ricerca di un lavoro. Riteniamo che la gratuità o comunque un abbonamento fortemente scontato dei mezzi pubblici sia un elemento importante e , laddove già esistono forme di gratuità per i senza lavoro, queste vadano necessariamente implementate nei numeri, con criteri più inclusivi. Il Comune di Milano da qualche anno emette un bando per il rilascio di tessere gratuite per i disoccupati, ma le risorse messe a disposizione, e il criterio dell’isee, limitano fortemente il numero di disoccupati che accedono al bando ( circa 1000) su 5000 residenti nel comune di Milano ( questi dati sono relativi calcolati presumendo che dei 28.000 disoccupati dell’area metropolitana milanese (7.7% del dato regionale) 1l 15% sia su Milano città.
Formuliamo le seguenti proposte sulle quali confrontarci attraverso una audizione, con l’Assessorato trasporti e la relativa Commissione:

1) Tessera illimitata, con unico vincolo orario di punta, e con un costo mensile a carico del disoccupato molto basso o comunque che rientri nelle disponibilità medie della persona. Si potrebbe in questa seconda ipotesi utilizzare il meccanismo attualmente vigente destinato agli over 65, ai quali viene riconosciuta una tessera mensile che costa 16 €, e ai quali non viene richiesto l’Isee. Nel caso del disoccupato vale quanto sopra, l’iscrizione ai Centri per l’Impiego.

2) Tessera con vincolo del numero di viaggi giornalieri/settimanali/mensili
Requisito richiesto iscrizione ai Centri per l’Impiego attestanti lo stato di disoccupazione
3) Valutare possibilità di ampliare le tessere ai disoccupati su area metropolitana

Altre proposte potranno emergere da un confronto diretto con L’assessorato competente, ma ribadiamo, devono essere proposte fortemente inclusive che partano dal presupposto che lo stato di Disoccupato sia la condizione assoluta dei criteri di erogazione della tessera ATM.
Nella definizione della questione, la rappresentanza dei disoccupati, deve avere SEMPRE un interlocutore presente, attraverso il quale rapportarsi all’intera categoria della quale è conoscitore profondo delle difficoltà, vivendole direttamente.
Auspichiamo fortemente che le nostre proposte possano essere vagliate rapidamente e in questa Consigliatura, la campagna elettorale in atto , non può essere elemento di rimando al dopo elezioni. I disoccupati soffrono di difficoltà pesanti, anche dal punto di vista psicologico, e la soluzione del problema trasporto, sarebbe un segnale importante che darebbe una dose di serenità, sia pure relativa, a migliaia di persone.

Il Portavoce

Pubblichiamo la risposta dell'Assessore Tajani in merito al bando ATM e alla nostra richiesta di incontro. Noi pensiamo che spazi di manovra ci siano ancora, l'attuale Amministrazione cessa le sue funzioni a Maggio 2016. Ci faremo sentire.
Gentile MDD,
la ringraziamo per l’attenzione e per le sue proposte in relazione al bando ATM “Milano viaggia con te”.
L’iniziativa, nata alcuni anni orsono grazie a risorse finanziarie messe a disposizione dal Consiglio comunale mediante l’approvazione di una apposita voce di bilancio, e con l’espressa indicazione delle modalità di concessione degli abbonamenti, si è mantenuta tale nel corso delle varie edizioni, con la sola eccezione di quella riservata alle famiglie numerose che non venne più riproposta non avendo esaurito i fondi a disposizione.
I criteri fondamentali su cui si basa la possibilità di presentare la domanda, tra i quali la residenza a Milano, sono indicati nel bando, e prevedono il rilascio di abbonamenti gratuiti.
Molti altri parametri potrebbero essere presi in esame al fine di rilasciare abbonamenti di diversa tipologia, anche con compartecipazione al pagamento o con estensione all’area metropolitana, ma queste ipotesi richiederebbero approfondimenti di natura tecnica, per ora non realizzabili, poiché il bando ATM 2016 appena pubblicato sarà l’ultimo previsto da questa Giunta.
Cordiali saluti.





Nessun commento:

Posta un commento

Il Movimento per i Diritti dei Disoccupati, si prefigge di portare avanti le istanze dei senza lavoro, nei confronti delle Istituzioni. MDD non è un gruppo virtuale, ci riuniamo periodicamente presso la Camera del lavoro di Milano.Sarebbe importante che si formassero altri gruppi in tutte le province lombarde per costituire una Federazione Regionale del Movimento, aumentando così la forza contrattuale dei disoccupati in Lombardia. Per arrivare alla Creazione di un Movimento Nazionale e Finalmente Richiedere il Reddito di Disoccupazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari